Misuraca alla Bit: +2,8% di presenze nell’Isola

Boom di turisti a 5 stelle: oltre mezzo milione in più negli ultimi anni

La Sicilia è la prima regione del Mezzogiorno d’Italia per numero di presenze turistiche in periodi di bassa stagione e per numero di esercizi extralberghieri mentre è la seconda, nel Sud Italia, per numero di imprese alberghiere. Il dato è emerso oggi a Milano nel corso dell’intervento di Dore Misuraca, assessore al turismo della regione Sicilia nel corso della conferenza stampa “L’altra metà del sole” Prospettive e strategie dell’offerta turistica in Sicilia” nell’ambito della Bit. Secondo i dati dell’assessorato siciliano, nel 2005 le presenze nell’isola sono aumentate del 2,8%, in linea con la media nazionale e decisamente al di sopra della media nel Mezzogiorno d’Italia dove si è avuto un andamento quasi stazionario. Dal 2000 al 2005 l’offerta turistica siciliana ha fatto un balzo in avanti: complessivamente sono stati creati quasi 31 mila nuovi posti letto e contemporaneamente è cresciuta la qualità delle strutture ricettive siciliane. Si è assistito a un rilevante aumento di posti letto negli alberghi di categoria superiore e media mentre sono diminuiti del 21% i posti letto negli alberghi di basso livello. All’aumento di posti letto è corrisposto l’aumento di presenze in hotel a 4 e 5 stelle: negli ultimi cinque anni le presenze sono state circa mezzo milione in più.
Negli esercizi complementari i posti letto sono aumentati di 8.300 unità mentre arranca ancora la formula “albergo diffuso” a parte l’eccezione di Ortigia, centro storico di Siracusa. Per quanto riguarda le seconde case, il numero degli appartamenti per vacanze è il più elevato fra tutte le regioni d’Italia.

News Correlate