giovedì, 15 Aprile 2021

New York punta sull’India e apre una sede a Mumbai

Lo scorso anno 157 mila visitatori nella Grande Mela (+47%)

Nel 2007 i viaggi a New York dall’India sono cresciuti del 47% con 157 mila visitatori e hanno generano 266 milioni di dollari. Forte di questi numeri, l’NYC & Company ha deciso di aprire una nuova sede a Mumbai che porta a 18 il numero totale delle sedi internazionali che servono 25 paesi nel mondo. “Due anni fa – spiega il sindaco di New York Michael R. Bloomberg – abbiamo lanciato la campagna per espandere la presenza di New York oltreoceano per promuovere i viaggi e il turismo con l’obbiettivo di diversificare la nostra economia. I viaggiatori internazionali rappresentano il 19% percento del totale dei visitatori a New York City ma essi contribuiscono per oltre il 50% per la spesa totale dei visitatori. L’India è uno dei paesi con la più grande crescita di visitatori verso New York, avendo raddoppiato in cinque anni in numero degli arrivi”. Tra i progetti di NYC & Company, un video per la televisione con Padma Lakshmi, attrice, scrittrice e donna di successo, l’hotelier Sant Chatwal e la regista Mira Nair che invitano gli indiani residenti a scoprire la città di New York. Lo spot “This is New York City” sarà presto lanciato nel mercato indiano e annuncia la terza fase della campagna di promozione della città “Just Ask the Locals” che vedrà proprio la partecipazione di Lakshmi, la prima indo-americana al programma che fa scoprire New York ai turisti attraverso i suggerimenti di newyorkesi famosi. Altro progetto è il programma “New York City Online Training Academy” per l’industria del turismo indiano che aiuterà agenti di viaggio e tour operator a sviluppare le migliori tecniche per promuovere e vendere New York. Del resto la Grande Mela è la destinazione statunitense più visitata dai viaggiatori indiani con 28% di market share. Nel 2008 si stima che saranno 175 mila i potenziali visitatori indiani.

News Correlate