giovedì, 2 Dicembre 2021

Rutelli: in autunno interventi per migliorare ricettività

Ecco tutte le misure messe a punto dal Dipartimento Turismo

Dovrebbero partire entro ottobre gli interventi per il miglioramento delle strutture ricettive alberghiere, previsti con appositi Accordi di programma con le Regioni. Lo ha annunciato il ministro per i Beni Culturali, Francesco Rutelli, nel fare un bilancio, durante una conferenza stampa, delle attività del Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo istituito presso la presidenza del consiglio. Stanziati, inoltre, 144 milioni in tre anni (70% delle risorse destinate a migliorare l’offerta alberghiera) per il miglioramento dell’offerta turistico-ricettiva e per la promozione del turismo eco-compatibile (montano, golfistico, percorsi ciclistici). Per la valorizzazione degli itinerari di particolare rilevanza storica, culturale, religiosa, invece, sono stati messi sul tappeto 30 milioni di euro in tre anni ed entro ottobre le Regioni potranno presentare al Dipartimento i relativi progetti. Oltre alla completa operatività dell’Osservatorio nazionale sul turismo, il pacchetto di misure messe a punto dal Dipartimento prevede un Programma interregionale dotato di circa 1.000 milioni di euro per valorizzare i singoli territori, una serie di iniziative, nell’ambito delle celebrazioni per 150mo anniversario dell’Unita d’Italia, che riguardano in particolare Roma, Torino e Firenze, e interventi per adeguare le strutture ricettive alla normativa antincendio (in scadenza al 31 dicembre). In cantiere anche un’intesa Stato-Regioni in materia di standard minimi di qualità delle strutture ricettive, il superamento delle sperequazioni tra le ‘guide’ italiane e quelle di altri paesi europei, l’elaborazione di politiche comuni in tutti i settori del trasporto, la messa a punto di una Carta dei diritti del turista e agevolazioni per i visti d’ingresso (soprattutto relativi ai Paesi asiatici).

News Correlate