venerdì, 23 Aprile 2021

Skipass: cresca la voglia di vacanze sulla neve

E alcune località lanciano un progetto per far sciare gratis i bambini

Cresce il mercato delle vacanze invernali in Italia ma contemporaneamente cala il mercato dello sci, almeno stando ai dati di vendita delle aziende produttrici di attrezzature. Il paradosso è emerso al salone della neve Skipass, a Modena, dove il pool delle maggiori aziende italiane ha presentato un bilancio di vendita poco incoraggiante. Mentre il turismo invernale sulle Alpi e sugli Appennini non conosce per il momento crisi, le vendite di sci sono calate in quattro stagioni da 398mila paia a 220mila. I dati – hanno spiegato i responsabili del Pool Italia – hanno subito una brusca diminuzione nell’ultimo anno quando si è registrato un calo medio di circa 100mila pezzi per lo scarso innevamento che ha caratterizzato l’inverno 2006-2007.
Intanto sempre nell’ambito di Skipass alcune località di vacanza invernale hanno lanciato "sciamo.it" un nuovo progetto per promuovere iniziative a favore dello sviluppo dell’attività turistico-sciistica. Tra le prime proposte la possibilità per i bambini nati dopo il 30 novembre 2000 di sciare gratis ogni secondo sabato del mese, da dicembre 2008 a marzo 2009. All’iniziativa aderiscono le skiaree Adamello (a cavallo tra Trentino e Lombardia), Cimone (Emilia Romagna), Monterosa (Piemonte-val d’Aosta), Val di Fiemme (Trentino) e Friuli Venezia Giulia.
 

News Correlate