giovedì, 4 Marzo 2021

Su Rai1 trasmissione promozionale del ministero

E Brambilla lancia anche la campagna nazionale per l’ospitalità

La prima puntata è già andata in onda domenica scorsa sul primo canale della Rai con circa 1 milione e 300 mila spettatori. Si tratta della trasmissione ‘Magica Italia, Turismo e Turisti’, l’ultima iniziativa promozionale ideata dal ministero guidato da Michela Vittoria Brambilla, che l’ha presentata stamattina a Palazzo Chigi a Roma. Il programma, realizzato in collaborazione con la Rai, conta 30 puntate della durata di circa 30 minuti ciascuna che verranno trasmesse la domenica alle 9.30, e rientra in un più ampio piano di comunicazione che il ministero del turismo, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio, sta preparando per il rilancio dell’immagine del turismo e dell’Italia nel nostro Paese e all’estero. "Ogni settimana – ha sottolineato Brambilla – il programma esplorerà le bellezze di una città o di una provincia capace di offrire per tutto l’anno attrattive per i turisti anche in periodo di bassa stagione. Tutto ciò al fine di migliorare – ha precisato il ministro – gli elementi di destagionalizzazione e di tematizzazione del nostro turismo, puntando sulle eccellenze italiane conosciute da tutte, come il territorio, la cultura, la natura, la storia, le tradizioni e i sapori. Compreso lo sport e gli aspetti religiosi, utili anche per riscoprire le radici cristiane del nostro Paese".
La trasmissione televisiva si accompagna alla nuova campagna di comunicazione dal titolo “Il sorriso dell’accoglienza” che punta a “valorizzare l’unicità dell’ospitalità italiana” ed è rivolta agli addetti ai lavori dei diversi comparti turistici, ma anche e soprattutto alla cosiddetta ‘gente comune’ e agli amministratori degli enti locali. In sintesi, ha spiegato Brambilla, "il messaggio della campagna vuole essere forte nella sua semplicità: accogliere gli ospiti con un sorriso". Numerosi gli strumenti di comunicazione che verranno utilizzati: dagli spot radio e televisione ai siti internet, dalle inserzioni su quotidiani e periodici alle affissioni in luoghi pubblici.

News Correlate