giovedì, 21 Gennaio 2021

Foggia torna a chiedere più voli per il Gino Lisa

In attesa di conoscere l’esito del vertice Alitalia-AdP

Un incremento dei voli dall’aeroporto di Foggia: è quanto si augurano i consiglieri regionali di centrodestra, a seguito della riunione fra l’Ad di Alitalia Rocco Sabatelli e la Regione Puglia, per i prossimi accordi di programma. “Mi auguro – ha dichiarato il consigliere Gianmario Zaccagnino -che gli accordi prevedano un incremento del numero degli attuali voli da e per la nostra regione, e che soprattutto non sia esclusa la Capitanata, data l’importanza che rivestono per il nostro territorio la qualità e la frequenza dei collegamenti, specie quelli aerei. Per ora, sono note esclusivamente le nuove rotte della Ryan Air da Bari e Brindisi. Foggia resta emarginata.”.
Nei giorni scorsi c’è stato un incontro tra l’amministratore delegato di Adp, Domenico Di Paola e i rappresentanti istituzionali del comune di Foggia, nel corso del quale si è discusso del futuro del Gino Lisa. “Non so a cosa sia approdato quell’incontro e sarei curioso di conoscerne i risultati – chiede Zaccagnino – Di certo il Lisa non può essere escluso dalla mappa degli aeroporti pugliesi, così come ha dichiarato Vendola. Il nostro territorio non può continuamente essere trascurato e dimenticato dal governo regionale, scippato sistematicamente di ogni risorsa, emarginato da ogni contesto di sviluppo socio-economico. Del resto, il collegamento aereo è il volano di sviluppo del nostro turismo: perché emarginare, ancora una volta, questa provincia?".

News Correlate