lunedì, 8 Marzo 2021

Novembre in crescita sugli aeroporti pugliesi

Brindisi (+ 43%) fa registrare il record nazionale

Anche a novembre, il sistema aeroportuale pugliese fa registrare ottime percentuali di crescita. Tra gennaio e novembre 2009 i passeggeri in arrivo e partenza da/per gli scali di Bari, Brindisi e Foggia sono stati 3.655.692, il 12,45% in più rispetto allo stesso periodo 2008, quando il totale era stato di 3.250.983 passeggeri. Un risultato favorito da una migliorata offerta – qualitativa e quantitativa – di destinazioni e dall’arrivo di nuovi vettori. Una situazione in continua evoluzione che, nel corso dell’attuale stagione invernale, porterà all’istituzione di nuovi collegamenti da Bari, Brindisi e Foggia. Sul “Karol Wojtyla” di Bari, il totale – arrivi e partenze – al 30 novembre, è di 2.595.864 passeggeri, con una crescita del 12,3% rispetto ai primi undici mesi dello scorso anno. In particolare dal dato riferito al periodo gennaio – novembre, emerge che i passeggeri di linea nazionali sono stati il 18,7% in più rispetto al 2008, mentre quelli internazionali hanno registrato una flessione dell’8%. Anche per l’aeroporto di Brindisi i primi undici mesi del 2009 si segnalano per un sensibile miglioramento rispetto allo scorso anno, con un incremento dell’8,8% e addirittura a novembre con un +43%, fa registrare il record nazionale di crescita. Buone le prospettive anche per il Gino Lisa di Foggia, dove a novembre vi sono stati 5.541 passeggeri tra arrivi e partenze; sale così a 61.556 il totale dei passeggeri che in questi undici mesi del 2009 hanno usufruito dei collegamenti operati sullo scalo dauno.
 

News Correlate