giovedì, 22 Aprile 2021

Presentato il nono presepe vivente di Rignano

In questa parte del Gargano la destagionalizzazione è già realtà

Conferenza stampa e rituale taglio del nastro per la IX edizione del Presepe Vivente di Rignano Garganico, la più grande Natività della Puglia, nel più piccolo comune della Montagna del Sole. Per Nicola Pinto, presidente della Comunità Montana del Gargano, “le città più conosciute della Montagna del Sole devono venire qui a Rignano per imparare a fare turismo”. Presente all’appuntamento anche l’assessore al turismo, Pietro Bergantino. Hanno coordinato i lavori i giornalisti Saverio Serlenga e Angelo Del Vecchio, rispettivamente vicedirettore e direttore di Garganopress, la rete dei Garganici e Pugliesi nel mondo. Pinto ha annunciato ulteriori finanziamenti per Rignano, che da solo sta creando quella destagionalizzazione turistica tanto decantata e già applicata in questa parte del Gargano da anni.

News Correlate