domenica, 11 Aprile 2021

Nel 2006 1.900 nuove assunzioni nel comparto

Più qualità e una Carta dei Servizi gli obiettivi dell’assessore al Turismo

“In Puglia, nel settore turistico, operano 14.000 imprese, con un giro di affari di 2,3 miliardi di euro, una attività che nel 2006 ha fatto registrare 1.900 nuove assunzioni”. Lo ha riferito l’assessore regionale al turismo e all’industria alberghiera, Massimo Ostillio, nella relazione al primo Forum regionale del turismo in corso a Bari. Ostillio ha fornito anche le cifre sulla stagione turistica pugliese nel 2005: +2% di arrivi e +1% di presenze italiane, +3% di arrivi e +5% di presenze straniere. Ma restano, di contro, vecchi problemi come quello dei posti letto disponibili, mentre “è necessario un quadro di riferimento complessivo su cui responsabilizzare gli enti locali per eventuali ulteriori incrementi di camere lungo la costa”. Ostillio ha indicato tre obiettivi ambiziosi da raggiungere: aumentare la qualità dei servizi e dell’offerta, dar vita a politiche di marchio e realizzare una Carta dei servizi. L’assessore ha indicato schematicamente una serie di impegni che la Regione Puglia intende mantenere, che vanno da nuove agevolazioni e aiuti al settore turistico a nuove professionalità da tutelare e riconoscere, dal rafforzamento del monitoraggio e del controllo alla creazione di un albo degli eventi regionali. Tutto questo incentivando formazione, qualità e professionalità, favorendo le aggregazioni commerciali e imprenditoriali e agevolando i trasporti, i viaggi di gruppo e i tour operator, senza dimenticare il ruolo di supporto svolto dall’associazionismo soprattutto nel campo delle visite guidate ambientali.

News Correlate