martedì, 20 Aprile 2021

Fontanarossa, Mpa: “Spostare il traffico a Sigonella”

Interrogazione parlamentare sull’emergenza cenere lavica

“Trasferire urgentemente nella base militare di Sigonella quella parte del traffico aereo che da ben 12 giorni è interdetta all’ aeroporto di Catania per l’emergenza cenere lavica”. E’ la richiesta avanzata dal Movimento per l’autonomia in un’interrogazione parlamentare al governo sugli sviluppi dell’eruzione dell’ Etna. “Il governo – spiega Giuseppe Reina, deputato del Mpa e cofirmatario dell’interrogazione – dovrà garantire misure straordinarie e urgenti in grado di risolvere, almeno in parte, la grave situazione contingente che sta avendo delle pesantissime ricadute sia sull’utenza dello scalo catanese, sia su tutti i settori dell’economia locale compreso quello turistico, proprio alla vigilia delle festività natalizie”. “Nella nostra precedente interrogazione – ricorda Reina – abbiamo chiesto espressamente al ministro dei Trasporti, una indagine conoscitiva che verifichi la correttezza del protocollo adottato per la chiusura dello scalo etneo. Al di là della situazione contingente – aggiunge Enzo Oliva, capogruppo del Mpa alla Camera e primo firmatario dell’interrogazione – chiediamo al governo di adottare opportune strategie affinché si possano affrontare in futuro simili prevedibili emergenze riducendo all’estremo le condizioni di difficoltà dell’aerostazione di Catania Fontanarossa tenuto conto che si tratta di uno scalo strategicamente assai rilevante nell’intera rete italiana ed europea”.

News Correlate