lunedì, 21 Settembre 2020

Cascio: “Nessun rischio per i beni di pregio siciliani”

Per il capogruppo di FI la norma riguarda soltanto sedi di uffici

“Non c’è nessuna norma per la vendita dei beni di pregio del patrimonio regionale”. Così il capogruppo di Forza Italia all’Ars, Francesco Cascio risponde agli attacchi dell’Unione contro la Cdl, per la norma contenuta nell’articolo 4 delle variazioni di bilancio, che prevede la cessione della gestione del patrimonio indisponibile della Regione ad un fondo misto partecipato al 75% da Palazzo d’Orleans. “Non esiste alcun rischio per i cosiddetti ‘gioielli di famiglia’ – precisa Cascio – la norma riguarda soltanto sedi di uffici, che verrebbero anzi valorizzate e riutilizzate, con una gara già stipulata in base alla legge del 2004, in vigore da un anno e mezzo e che fa salvi gli immobili di pregio”.

News Correlate