venerdì, 23 Aprile 2021

Lombardo: il governo manterrà l’impegno sul Ponte

In ballo anche fondi aggiuntivi per strade, ferrovie, porti e aeroproti

La costruzione del Ponte sullo Stretto e la riqualificazione funzionale della viabilità secondaria non statale rientrano tra le priorità infrastrutturali della Sicilia. E ieri il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, ha inviato una lettera al premier Silvio Berlusconi, in cui si dice “certo che saranno mantenuti gli impegni assunti verso la Regione, al fine di garantire il recupero delle risorse già assegnate per legge alla Sicilia”. Lombardo si aspetta inoltre "un impegno finanziario aggiuntivo coerente con le più volte conclamate necessità di recupero del gap infrastrutturale della Regione rispetto al resto del Paese, senza il quale non è possibile avviare una reale politica di sviluppo unitario, anche in vista della riorganizzazione federalista del sistema Paese, e senza con questo nulla togliere alle altre regioni". Lombardo ha chiesto in particolare "che venga assicurato il finanziamento alle opere ferroviarie e stradali direttamente connesse al Ponte di Messina e al completamento del Corridoio 1 Palermo-Berlino nonché gli interventi sui porti commerciali, gli interporti e gli aeroporti dell’Isola". Lombardo ha concluso assicurando che il Governo della Regione "è pronto a varare un piano anticipato di utilizzo delle risorse Fas per concorrere alle opere che verranno varate dal governo nazionale".

News Correlate