mercoledì, 3 Marzo 2021

Noto, lunedì riapre Cattedrale dopo 11 anni

Celebrazione eucaristica del cardinale alla presenza di Prodi

Tutto pronto a Noto, per la riapertura ufficiale lunedì, alla presenza del premier Romano Prodi, della cattedrale barocca, parzialmente crollata nella notte tra il 13 e 14 marzo del 1996. per l’inaugurazione prevista una celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Giovanni Battista Re. “I lavori sono praticamente ultimati – ha detto il capo dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, a conclusione di un sopralluogo compiuto nel Duomo di Noto – si stanno facendo gli ultimi ritocchi per organizzare al meglio la restituzione di questo bene di straordinaria opera d’arte barocca che sarà rivisitabile nella sua ripristinata bellezza”. Per rimetterla in piedi, hanno lavorato ogni giorno 50 operai, per sette lunghissimi anni. E ci sono voluti 25 milioni di euro. Prima della ricostruzione sono stati necessari anni di scavi, in cui furono recuperati 5.656 conci, alcuni dei quali adesso reimpiantati nella struttura originaria. La ricostruzione è stata eseguita con materiali usati all’epoca, come la calcarenite bianca, ma assemblati con le moderne tecniche antisismiche. Sono risorte così la navata centrale, quella di destra, il transetto destro, il tamburo, la cupola e la lanterna.

News Correlate