venerdì, 15 Gennaio 2021

Venturi: turismo siciliano ha bisogno di infrastrutture

L’assessore punta il dito anche contro la burocrazia che rallenta progetti

“Sicuramente il turismo è una delle priorità di una Sicilia che vuole crescere, svilupparsi, creare nuove imprese e contestualmente benessere economico. Ma per attrarre turisti sono fondamentali le infrastrutture: treni più moderni e veloci che colleghino le città siciliane più importanti, reti viarie nuove e moderne. In questo momento, infatti, il turista che da Palermo vuole raggiungere Catania, o viceversa, può soltanto sperare che siano sufficienti 5 ore e mezza per percorrere questa distanza in treno. Ma dobbiamo anche rilanciare l’industria metalmeccanica, automobilistica, della cantieristica navale e ferroviaria, creando strutture come interporti e autostrade che consentano di trasformare la Sicilia da mera consumatrice a produttrice di ricchezza”. Lo ha detto l’assessore all’industria, Marco Venturi, intervenendo al dibattito dal tema “Un patto per lo sviluppo della Sicilia”.
“Per attrarre investimenti occorrono tempi certi e veloci e questo in Sicilia non esiste. La politica deve riappropriarsi del proprio ruolo decisionale molto spesso sopraffatto anche da certa burocrazia, spesso tanto lenta – ha proseguito – nel recepire ed attuare le idee ed i progetti innovativi. L’imprenditore deve presentare un progetto, vero e credibile investendo risorse per lo sviluppo. La Regione deve valutarlo e dare un parere, positivo o negativo, ma in tempi ragionevoli. Solo creando questo percorso virtuoso si potranno creare nuove imprese ed avere uno sviluppo reale, che produca benessere”.

News Correlate