giovedì, 6 Maggio 2021

Taormina Arte, ecco il cartellone dei 25 anni

Il sindaco: “Siamo ancora al primo posto nell’interesse degli operatori”

Un cartellone ricco di nomi famosi ed eventi eccezionali quello allestito in occasione del 25esimo anniversario di Taormina Arte. Le anticipazioni, presentate all’hotel Marriott di Milano in contemporanea con la Bit la scorsa settimana, da sole potrebbero formare un calendario di tutto rispetto. Da Roberto Gil il 13 luglio, al ritorno di Buena Vista Social Club il 14 luglio e Robert Plant il 15 nel cartellone del Womad, passando per gli appuntamenti di teatro con protagonisti Giorgio Albertazzi e Michele Placido nel Satyricon, fino al galà d’addio al palcoscenico di Alessandra Ferri. Per la sezione cinema, invece, da quest’anno nella mani di Debora Jung, che sostituisce, dopo tanti anni Felice Laudario, il ritorno a Taormina dei premi al cinema italiano dei “Nastri d’Argento” mentre il festival sarà dedicato al tema del Mediterraneo. Docente d’eccezione di una delle lezioni di cinema, il premio Oscar Giuseppe Tornatore a cui Taormina dedicherà una retrospettiva di tutte le sue opere. Infine, la nuova direzione di Enrico Castiglione nella sezione musica e danza porterà al teatro greco la musica lirica, i concerti sinfonici e i balletti. Per la prima volta a Taormina, sarà anche rappresentata l’Aida di Giuseppe Verdi, diretta dal Daniel Oren. Soddisfatto del del programma di Taormina Arte il sindaco, Carmelantonio D’Agostino: “Il programma è stato apprezzato da Leanza e Misuraca che hanno definito Taormina Arte ‘il braccio operativo della cultura siciliana’. Su questo piano intendiamo confrontarci ed impegnarci”. E a proposito di turismo, il sindaco ha aggiunto: “Le prospettive per il 2007 sono senza dubbio positive. La Sicilia, per quanto riguarda il turismo, è in primo piano negli interessi dei tour operator e, in questo quadro, Taormina è ancora saldamente al primo posto in campo regionale”.

News Correlate