martedì, 7 Dicembre 2021

Agrigento, grazie ai B&B turismo in crescita

Arrivi a +32% nel settore extralberghiero nel primo semestre 2007

E’ boom del settore extralberghiero ad Agrigento. Nel primo semestre del 2007 gli arrivi sono aumentati del 32,8495% rispetto allo scorso anno e ciò ha prodotto un aumento delle presenze pari al 16,7325%. “Questi dati – osserva Gaetano Pendolino, presidnete del Consorzio Turistico Valle dei Templi – dimostrano che i turisti sempre più prediligono il Turismo Relazionale ossia il contatto con il territorio e con i loro abitanti per conoscere e condividere gli usi ed i costumi di una località e pertanto i B&B, e comunque tutte le strutture ricettive extralberghiere proprio per la loro piccola dimensione e per la gestione quasi sempre familiare, rispondono in pieno a questi nuovi bisogni turistico-culturali”. Gli arrivi complessivi sono passati da 5.443 (2.726 stranieri e 2.717 italiani) del 2006 ai 7.231 del 2007 (3974 stranieri e 3257 italiani). Le presenze invece sono passate dai 10.381 del 2006 (5.203 stranieri e 5.178 italiani) ai 12.118 del 2007 (6.696 stranieri e 5.422 italiani).
Diminuisce, però, la presenza media nelle strutture extralberghiere, che passa da 1,90 del 2006 a 1,67 del 2007. Dai dati emerge, inoltre, che l’aumento più sostanziale è stato prodotto dagli stranieri che hanno realizzato un incremento di arrivi, rispetto al 2006 e sempre nelle strutture extralberghiere, di circa il 46% mentre gli italiani si sono fermati al 19,87 %. Anche in questo caso, il primo mercato di riferimento per Agrigento è composto dai siciliani che rappresenta oltre il 40% degli arrivi italiani mentre per quanto riguarda gli stranieri la migliore performance arriva ancora una volta dai francesi che incidono per circa il 25%.

News Correlate