giovedì, 22 Aprile 2021

Enoturismo/2, Misuraca: Puntare su strade del vino

L’enogastonomia siciliana per rilanciare lo sviluppo economico dell’Isola

“Le strade del vino sono per la Sicilia un’occasione di sviluppo da non perdere, ma da potenziare in perfetta sintonia con la salvaguardia dei suoi beni paesaggistici e dei suoi valori rurali”. E’ l’opinione di Dore Misuraca, assessore regionale al turismo che sabato scorso durante la seconda edizione World Wine Tourism, al Grand Hotel Villa Igiea ha ribadito come la Regione punti sulle strade del vino e sulle altre iniziative legate all’enogastronomia come volano di sviluppo economico e culturale. “Uno degli obiettivi prioritari per il rilancio della regione – ha affermato – è proprio lo sviluppo sinergico delle tante attività legate al territorio: turismo ed enogastronomia, valorizzazione delle radici culturali, tutela dell’ambiente, promozione di manifestazioni ed eventi mirati. Le strade del vino – ha concluso – fanno parte di un progetto diventato realtà, attraverso il quale è possibile conoscere e vivere la nostra isola attraverso l’accesso ai luoghi di mescita dei vini e di produzione dei prodotti tipici locali”. Gli fa eco Rossana Interlandi, assessore regionale al Territorio, secondo cui, “puntare sul territorio e sui prodotti straordinari che ne sono espressione rappresenta il modello di sviluppo sostenibile da seguire per il futuro. Soprattutto nel settore turistico – ha continuato – dove è necessario coniugare la tipicità e la qualità del prodotto enogastronomico con le straordinarie bellezze della nostra regione, prima in Italia quanto a parchi, riserve, aree protette riconosciute e tutelate anche dalle istituzioni comunitari”.

News Correlate