giovedì, 22 Aprile 2021

Fontanarossa, ruolo cruciale per il futuro siciliano

Cannizzo: Piano regionale per aumentare le presenze e contenere i costi

Investire sulle grandi opere infrastrutturali per far sì che la Sicilia non sia tagliata fuori dai principali collegamenti stradali e ferroviari. E’ l’opinione che Franz Cannizzo, direttore nazionale del turismo di Sviluppo Mezzogiorno, ha espresso durante il convegno “Quale futuro per l’ospitalità ricettiva siciliana?” che si è svolto ieri, martedì 28 novembre a Catania. “Si tratta di un passo indispensabile – ha spiegato il direttore – per il rilancio e lo sviluppo della regione. In questo ambito cruciale sarà il piano di ammodernamento dell’aeroporto di Catania. E’ basilare avere collegamenti aerei che portino direttamente in Sicilia i turisti dalle diverse aree del mondo. Mi auguro che possa essere creato di un ‘Piano regionale di sviluppo turistico’ per programmare e progettare meglio le strategie e gli investimenti per i prossimi anni in modo da incrementare le presenze e contenere i costi”. Secondo Cannizzo, “il sistema turistico è stato rivoluzionato dai ‘low cost’, prima il turista sceglieva la destinazione, ora la scelta primaria riguarda il vettore, l’acquisto di un viaggio a prezzo vantaggioso. Noi – ha concluso – abbiamo il privilegio di essere scelti per valore intrinseco del nostro territorio ma questa spinta va però esaurendosi”.

News Correlate