giovedì, 15 Aprile 2021

Palermo, in 3 mila per Giornata del Trekking Urbano

Successo per l’apertura serale di molti siti avvolti nel ‘mistero’

A Palermo circa 3000 persone tra residenti e turisti stranieri, tra cui anche francesi ed inglesi, hanno partecipato alla V Giornata del Trekking Urbano che quest’anno aveva come fil rouge il ‘mistero’. Un’occasione unica per scoprire quei tesori nascosti di cui Palermo è ricca ma che per la maggior parte del tempo rimangono chiusi alla fruizione pubblica. Così la sera del 31 ottobre hanno aperto per la prima volta al pubblico diversi siti monumentali della città. Tra questi la Grotta dei Beati Paoli, situata dietro la Chiesa di Santa Maruzza o dei Canceddi, e il cunicolo del Bastione delle Balate a cui i turisti hanno avuto accesso muniti di elmetti e torce. Aperte al pubblico, anche le chiese di Santa Caterina, San Matteo, Montevergini, la Chiesa dei 40 martiri, abitualmente chiuse la sera. 
All’evento hanno partecipato anche il nuovo assessore al Turismo del Comune di Palermo, Roberto Palma, Daniela Giardina della Crilu Travel, l’Associazione delle Guide Turistiche di Palermo, il nuovo assessore alla Cultura del Comune Raoul Russo e il neo assessore all’Ambiente Giorgio Cusumano. 
 

News Correlate