giovedì, 22 Aprile 2021

Boom di prenotazioni per la stagione invernale

Il turismo ha retto bene anche questa estate con un + 0,6% negli arrivi

Secondo i dati relativi al settore alberghiero, il turismo trentino quest’estate ha retto senza problemi l’ondata di crisi generale che ha colpito il settore in Italia e a livello internazionale. Mentre a livello nazionale si sono registrati cali, negli arrivi e nelle presenze, anche dell’ordine del 10%,, nella regione il dato finale relativo al periodo maggio-settembre presenta un incremento dello 0,6% negli arrivi ed un calo contenuto dell’1,2% nelle presenze. Si è accentuato il fenomeno di accorciamento delle vacanze, legato anche ad una minore disponibilità finanziaria generale, ma si è confermata la validità della politica di promozione attuata da Trentino Spa e dall’assessorato al turismo. E a confermare l’immagine positiva di cui gode la regione vi sono poi le prenotazioni per l’imminente stagione invernale, che in queste settimane hanno subito vera e propria impennata, inconsueta rispetto al passato.

News Correlate