venerdì, 15 Gennaio 2021

Venezia capitale del turismo eco-sostenibile

Per Cacciari è l’unica via percorribile per preservare la laguna

Domenica 27 settembre, nell’ambito della Giornata mondiale del turismo, l’Associazione Vas Onlus, con il patrocinio del Ministero del Turismo, della Regione Veneto, del Comune di Venezia, organizza a Venezia una serie di iniziative aperte alla cittadinanza. Il tema scelto quest’anno è “Il Turismo celebrazione della diversità”, volano di sviluppo economico. A Venezia per tutto il giorno il Museo di Storia naturale sarà aperto con ingresso gratuito; alle 10 visita guidata all’Oasi naturalistica degli Alberoni, a cura del Wwf (prenotazione obbligatoria al 328 3013269); alle 10 visita guidata all’Oasi naturalistica di Ca’ Roman, a cura della Lipu (prenotazione obbligatoria al 349 2344705). Alle 14, visita all’Isola della Certosa e lezione didattica sulla Laguna di Venezia a cura di Vas (per info telefonare al 349 7874065); dalle ore 14 visita gratuita alla Torre Massimiliana, a Sant’Erasmo, a cura dell’Istituzione Parco della Laguna. “La sfida per un turismo eco-sostenibile è questione fondamentale per lo stesso futuro di Venezia – ha spiegato Massimo Cacciari, sindaco di Venezia – La valorizzazione attenta, l’uso responsabile dell’insieme di storia, ambiente, cultura, che rappresentano la città lagunare, i litorali e la laguna, è una delle poche strade in grado di garantire ‘possibilità’ di futuro per la realtà veneziana. Allo stesso tempo – continua Cacciari – un turismo, per essere realmente eco-sostenibile, deve essere anche ‘il viaggiare per conoscere’ e non semplicemente per vedere e per collezionare luoghi e simboli preconfezionati e predigeriti nei diversi Paesi. Un turismo eco-sostenibile  – conclude – è capace di apprezzare la diversità dei luoghi che visita e dei quali cerca di comprendere la specificità e i valori”.

News Correlate