venerdì, 3 Dicembre 2021

Venezia: aprono i musei al Chiaro di Luna

Un’esperienza unica. Attraversare le calli veneziane ed entrare nelle meravigliose sale di Palazzo Ducale per ammirare, in un orario inconsueto, tutta la bellezza delle mostre in corso. Musei al Chiaro di Luna è un’iniziativa nata due anni fa che ha coinvolto visitatori e appassionati di arte lungo un percorso inusuale alla scoperta dei capolavori veneziani. Da maggio fino a ottobre il Museo di Palazzo Ducale prolungherà la propria chiusura fino alle 23 (ultimo ingresso ore 22).

L’occasione è ghiotta per entrare al museo, ma soprattutto per accedere alla sue sale quando fuori è già buio e le luci si accendono all’interno, su alcuni dei più grandi capolavori artistici del genio umano. Occasione doppia visto che a partire proprio da Settembre di quest’anno, Palazzo Ducale ospiterà nelle sue sale la mostra Tintoretto 1519-2019. Nata da un progetto congiunto tra la Fondazione Musei Civici di Venezia e la National Gallery of Art di Washington, la mostra si propone come momento di celebrazione dei 500 anni dalla nascita di un artista il cui genio è inscindibilmente legato alla città di Venezia. Due sono le sedi in cui sarà celebrata questa mostra evento, il già citato Palazzo Ducale e le Gallerie dell’Accademia di Venezia.

Musei al Chiaro di Luna ben si inserisce nel contesto culturale di una città che mira a promuovere il proprio patrimonio artistico con iniziative capaci di coinvolgere il visitatore attraverso proposte insolite e itinerari esperienziali. Ne è un buon esempio a questo proposito il progetto Non solo museo. Si tratta di percorsi tematici che attraversano i diversi sestieri di Venezia, facendo dialogare le collezioni permanenti con la vita e la storia della città. Gli itinerari conducono i visitatori alla scoperta della Casa di Goldoni e della Venezia dei teatri, passando dalla Venezia del ‘700 per incontrare Giacomo Casanova e i luoghi in cui ha vissuto.

E per conoscere qualcosa in più della vita turbolenta di uno dei personaggi più conosciuti di Venezia ci viene in aiuto un museo davvero particolare.

Il Casanova Museum & Experience fa tesoro delle nuove tecnologie per offrire al visitatore un’immersione coinvolgente e divertente nella vita e nelle opere del Casanova. Conosciuto per i suoi amori e le sue passioni, tra le quali spicca il gioco ed è infatti celebre per essere uno dei giocatori più noti degli ultimi secoli, il museo dedicato a Casanova colpisce per l’innovazione degli strumenti narrativi messi in campo. Avrete modo di sentire e vedere le ricostruzioni dettagliate dei dialoghi del tempo e narratore d’eccezione sarà proprio Giacomo Casanova.

Dai Musei al Chiaro di Luna all’Art Night dell’arte e della cultura organizzata dall’Università Ca’ Foscari. Una notte bianca per promuovere l’arte in tutte le sue forme che si terrà il 23 Giungo di quest’anno.

Ma per nottambuli o meno la città di Venezia esprimerà in questa estate del 2018 la sua continua attenzione verso la promozione di eventi culturali di massimo livello. Uno degli spazi d’eccezione è rappresentato dal Museo Guggenheim, all’interno del quale sarà ricostruito in occasione del 70° anniversario del museo, il padiglione originario della prima mostra in Europa della collezione di Peggy Guggenheim.

Tempo di fare un giro a Venezia senza preoccuparsi troppo di arrivare tardi al museo. Ma vista l’offerta culturale che la città propone in questo 2018, anche i palati più esigenti sapranno trovare lo spazio giusto per soddisfare la loro fame di arte e cultura.

 

News Correlate