domenica, 16 Giugno 2024

Il Mammut de L’Aquila cambia sede

Trasferito all’ex-Mattatoio dalla Fortezza Spagnola che ha subito gravi danni a causa del sisma

Lo scheletro di Mammuthus meridionalis vestinus, e tutte le opere conservate nel Museo Nazionale d'Abruzzo, gravemente danneggiato dal terremoto del 6 aprile 2009 verranno spostate all'ex Mattatoio. La nuova sede è stata concessa dal Comune in comodato d'uso gratuito al ministero per i Beni Culturali. I locali saranno ristrutturati e adeguati da un punto di vista sismico, nell'ambito di un progetto museografico e museologico, curato dall'amministrazione. L'intervento sarà realizzato grazie a un contributo di 5 milioni di euro da parte della società Invitalia, nell'ambito del Progetto Poli Museali di Eccellenza nel Mezzogiorno. Entro il prossimo ottobre sarà pubblicato l'avviso di gara per i lavori di consolidamento, recupero e allestimento museale. Intanto, l'amministrazione ha stipulato accordi per affrontare la casistica di interventi di restauro delle opere trasferite provvisoriamente nel Museo di Paludi di Celano, oggi Musé, con l'Opificio delle Pietre Dure, l'Istituto Superiore per il Restauro e, a livello locale, con l'Accademia di Belle Arti di L'Aquila.

News Correlate