domenica, 24 Ottobre 2021

‘Il jazz italiano per L’Aquila’, tutto pronto per la 2^ edizione

Dal 2 al 4 settembre a L’Aquila torna la 2^ edizione di ‘Il Jazz italiano per L’Aquila’, evento jazzistico che vede un’ampia partecipazione di artisti e il grande successo di pubblico.

“Il Jazz italiano per L’Aquila – ha detto Massimo Cialente, sindaco dell’Aquila – è diventato un evento entrato a pieno titolo nella storia della città. La 1^ edizione della manifestazione, lo scorso anno, ha avuto un successo straordinario. Sembrava L’Aquila di qualche anno fa, prima della data spartiacque del terremoto, con migliaia di persone nelle strade. Un regalo meraviglioso, per il quale va il nostro ringraziamento al ministro Franceschini e a Paolo Fresu. La seconda edizione, spalmata su 3 giornate, sarà ancora più grandiosa e coinvolgente”.

Novità del 2016 è la due giorni di iniziative che precederà la manifestazione di domenica. In particolare: venerdì 2 settembre si terrà un incontro dedicato al tema del rapporto tra proposte artistiche e offerta turistica, nel segno della sostenibilità e dell’innovazione; un’iniziativa a cui prenderanno parte vari festival musicali italiani, oltre che operatori del turismo, economisti e rappresentanti delle Istituzioni.

Sempre venerdì 2 settembre si terrà un incontro dedicato a un approfondimento dei valori etici insiti nel lavoro della musica, con la partecipazione di artisti ed intellettuali. La giornata di sabato 3 settembre sarà dedicata agli ‘Stati generali del jazz’, una riflessione a 360 gradi sul mondo del jazz italiano e non solo, dove assumerà particolare rilievo il tema della riforma dello spettacolo dal vivo.

Tutta dedicata alla musica sarà la giornata di domenica 4 settembre: a partire dalle 11 con una performance alle 99 Cannelle, per proseguire poi verso la ex Casa dello Studente e arrivare poi nelle 20 postazioni del centro storico, negli spazi lasciati liberi dai cantieri.

Durante i giorni della manifestazione, per le vie dell’Aquila, in collaborazione con la Federparchi, si annuncia la partecipazione di almeno cento produttori di specificità enogastronomiche in rappresentanza del sistema italiano dei parchi.

Tutti i musicisti che si sono esibiti lo scorso anno, e che ritornano anche per l’edizione 2016, lo fanno a titolo gratuito, avendo come unico rimborso il costo del viaggio e l’ospitalità.

“L’idea di ripetere la 2^ edizione de ‘Il Jazz italiano per L’Aquila’ è nata sull’onda del successo e dell’emozione dello scorso anno che ha visto scendere nelle piazze, nelle strade e negli edifici storici della città migliaia di cittadini e di turisti con il sorriso. A fianco della ricostruzione c’è la necessità di ricordare che L’Aquila vuole tornare a vivere il suo centro storico. Quest’anno oltre 600 nuovi musicisti tra maestri, giovani talenti, band e solisti torneranno ad animare la città colpita dal terremoto per una grande prova di solidarietà e di investimento sui talenti”, ha detto Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, durante la presentazione alla stampa della manifestazione.

News Correlate