lunedì, 19 Aprile 2021

L’Aquila, ecco il geoportale turistico della Majella

Fornirà ai turisti informazioni tramite mappe on line

Oggi pomeriggio all’Aquila, nell’ambito della 12° Conferenza Nazionale Asita, il più importante evento italiano del settore geomatico, in programma dal 21-24 ottobre, sarà presentato il geoportale turistico del Parco Nazionale della Majella che offre servizi innovativi ai suoi visitatori. Il geoportale è nato grazie al progetto Gisst, il cui acronimo sta per “WebGIS for Sustainable Tourism”, che il Parco Nazionale della Majella ha sviluppato nel corso del 2007 all'interno di una più ampia iniziativa europea di geomatica chiamata Grisi. L'idea progettuale nasce dall'esigenza di mettere a disposizione del turista moderno, sempre più consapevole, le informazioni già disponibili nelle forme più classiche (mappe cartacee, depliant, guide, ecc.), fornendogli un nuovo mezzo di consultazione nella veste efficace ed attuale delle mappe online. Sul fronte dell'interoperabilità, il servizio WMS (Web Map Service) consente a terzi di utilizzare/ridistribuire le informazioni rese pubbliche dall'Ente Parco.

News Correlate