lunedì, 30 Novembre 2020

Gli stranieri scelgono Chieti e provincia

In primi 6 mesi 2011 aumento del 116% degli arrivi

I turisti stranieri premiano la provincia chietina che, nei primi 6 mesi del 2011, registra un +116%  del numero di viaggiatori, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. a renderlo noto la Banca d'Italia – Uic che effettua periodiche indagini alle frontiere. La crescita è particolarmente rilevante se confrontata pure con l'aumento medio della regione (+46,6%), ma in particolare con +7,1% nazionale. Ma l'ottima performance si ridimensiona sul numero dei pernottamenti (+36%) e sulla spesa totale (+30%) che determinano segni negativi nella permanenza media (-37%) e nella spesa pro-capite. Tra le motivazioni del successo, oltre che all'aumento dei posti letto, anche il ravvivarsi del fenomeno ‘Abruzzoshire' che, nella fase di esplosione, aveva interessato meno la provincia e che oggi, quindi, offre più opportunità immobiliari. Gli stranieri diminuiscono la durata dei soggiorni che passa dai 9 giorni, dei primi 6 mesi del 2010, ai 5/6 del 2011, ma ripetuta più volte. Segnale questo di crescita dei soggiorni nelle seconde case o da amici. 

News Correlate