sabato, 6 Marzo 2021

‘Albergo delle Fate’ sotto sequestro, Taverna: salviamo bene monumentale in abbandono

Sotto sequestro il ‘Grande albergo Parco delle Fate’ di Villaggio Mancuso, località turistica della Sila Catanzarese da anni in disarmo. Il provvedimento cautelare preventivo è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Cosenza si disposizione del gip del Tribunale di Catanzaro, Alfredo Ferraro.
“Sulla scia della decisione del giudice – ha detto all’ANSA il sindaco di Taverna Sebastiano Tarantino – riteniamo sia opportuno lanciare adesso un appello alle istituzioni e agli enti che possono concorrere a garantire la salvaguardia di un bene monumentale di così grande importanza storica e culturale. Alla Regione Calabria, alla Provincia di Catanzaro e alla Soprintendenza chiediamo di avviare un percorso di recupero dell’immobile che allo stato si rischia di perdere. E’ stato accertato che allo stato attuale la struttura è una fonte di pericolo sia per l’edificio in quanto tale, sia per l’incolumità pubblica. E’ arrivato il momento – ha aggiunto Tarantino – di ragionare seriamente sul futuro di quest’opera e sulla sua valenza storica e culturale”.
Il Grande Albergo delle Fate pensato e realizzato negli anni Trenta del secolo scorso dall’imprenditore catanzarese, Eugenio Mancuso, conobbe stagioni di grande interesse anche con la presenza di star del cinema e dello spettacolo del calibro di Sophia Loren, Silvana Mangano, Amedeo Nazzari, Vittorio Gassman, Giovanna Ralli, Gigi Proietti e Oreste Lionello.

News Correlate