mercoledì, 3 Marzo 2021

Sorrento, a giugno prenotazioni in calo del 30%

A subire il crollo soprattutto le strutture ricettive extralberghiere

Nella penisola sorrentina il settore ricettivo extralberghiero affronta una grave crisi a causa di un calo di prenotazioni del 30%. Il trend in negativo riguarda bed & breakfast, dimore e case vacanze. E la zona si ritrova prima nella maglia nera dei dati censiti dall’osservatorio dell’Abbac, l’associazione che rappresenta il comparto extralberghiero in Campania. “Le troppe emergenze di questa regione – dichiara il presidente dell’Abbac, Agostino Ingenito – la promozione negativa dei nostri territori sulla difficile situazione dei rifiuti, un cambiamento ormai in atto da tempo sulle tendenze del turista e il last minute mettono in serie discussione il nostro mercato composto essenzialmente dal turismo individuale. Sono essenzialmente le piccole imprese ricettive, affittacamere e case vacanze professionali – continua Ingenito – a lamentarsi del calo, un dato preoccupante anche perché queste aziende investono molte delle loro risorse sulla promozione telematica oltre che nei servizi”.

News Correlate