40 candeline per l’Ufficio nazionale Israeliano del Turismo

inviato il 14 Novembre 2013 da Ente nazionale turismo israeliano

L’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo ha festeggiato i suoi primi 40 anni di attività in Italia. Location dei festeggiamenti il ristorante Re Salomone di via Sardegna a Milano. L’Ente, aperto prima a Roma nel lontano 1973, fu trasferito a Milano perché il turismo verso la destinazione, oggi come allora, si concentra soprattutto nel nord Italia. Nel corso della serata Tzvi Lotan, direttore dell’ufficio, ha raccontato la storia dell’Ente e l’evoluzione del turismo verso Israele.
“Oggi il turismo verso Israele – ha esordito Tzvi Lotan – si è rinnovato in modo impensabile fino a 15 anni fa. Israele è una destinazione tutto l’anno e che non conosce fortunatamente crisi ed in questi anni abbiamo lavorato affinché vi fosse la crescita di tutti i brand e con reale soddisfazione posso affermare che attualmente le percentuali sono 55% di turismo leisure e 45% di turismo religioso. In questi anni di attività 3 milioni di persone dall’Italia si sono recati in Israele con tempi medi di pernottamento dai 5 ai 7 giorni. Uno straordinario successo”. Tzvi Lotan ha concluso il suo discorso annunciando che concluderà il suo percorso all’interno dell’Ente il prossimo mese di luglio 2014 al termine del secondo mandato.
Alla serata ha partecipato anche Aurora Mirata, presente come EL AL Milano distrect Manager in rappresentanza della compagnia e testimoniando la collaborazione tra compagnia aerea ed Ente. Gradita ospite Vicky Lanciano, già Marketing Manager dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo fino al 2004.Dopo aver assaggiato il gustoso aperitivo preparato da David e da tutto lo staff del Re Salomone, è arrivato il Re del Cioccolato di Real Time, Ernst Knam, che con il suo staff ha addolcito con una torta, rigorosamente Kasher e al cioccolato, la serata. Il “re del cioccolato” ha reso indimenticabile la serata accompagnando con incredibili cioccolatini all’aglio e al sesamo il brindisi per i 40 anni dell’ufficio.