lunedì, 21 Settembre 2020

Oratori, ville, musei, palazzi nobiliari: tutto nelle Vie dei Tesori

inviato il 2 Ottobre 2015 da Enrico Manca

Palermo dall’alto, con le sue terrazze, le cupole, i camminamenti, le torri; Palermo dal basso, tra catacombe, cripte, qanat, stanze dello scirocco; Palermo del mistero, con le sue storie di tombe segrete e madonne piangenti. E ancora Palermo della natura, tra alberi secolari e specie tropicali; Palermo della Belle Époque, l’epoca di fasti e feste; Palermo delle Ville e dei Palazzi, tra dimore nobiliari e parchi; Palermo arabo-normanna, consacrata anche dall’Unesco. Palermo di Serpotta e di Borremans; Palermo sulle tracce degli ebrei cacciati via alla fine del Quattrocento, tra ex sinagoghe e bagni rituali. E ancora Palermo dei musei e degli archivi, un viaggio nell’arte e nella storia; Palermo della scienza attraverso teche e collezioni; Palermo dei teatri, un itinerario inedito tra palcoscenici, loggioni, quinte.
Tutto questo è “Le Vie dei Tesori” che, per i cinque weekend di ottobre, consentirà di esplorare una città sconosciuta con visite guidate nei tesori di arte, scienza, storia, natura, in gran parte di solito chiusi al pubblico.