mercoledì, 21 Aprile 2021

Record di visite nel Circuito dei Castelli di Parma e Piacenza

Nei primi 6 mesi dell’anno il Circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza registra un aumento dell’8% di biglietti venduti (rispetto allo stesso periodo del 2016) e una crescita in tutti i settori, a partire dalle attività food collegate alla rete (+49,8%), alle cene e banchetti allestiti nei castelli (+5,33%) e alle richieste di pernottamento (+16,72%). Ancora:alle visite animate interattive ed esperienziali (+16,63%),agli eventi (+37,01%) con un picco per le ‘storie su fantasmi e leggende’ (+70,10%), fino agli itinerari (+3,49%) e alla mappa aree camper abbinata a visita e itinerario consigliato (+3,84%).

“L’Emilia-Romagna è sempre più una Regione attrattiva- afferma Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna – Lo dimostrano i dati turistici dei primi sei mesi dell’anno: oltre 17 milioni di presenze (+7,6%), con un aumento sia dei turisti italiani (+7,4%) sia di quelli stranieri (+8,5%). E non ci sbagliavamo quando a inizio legislatura dicevamo che si tratta di un settore che può valere il 10% del Pil regionale: oggi, dopo due anni, il turismo incide per 14,6 miliardi sull’economia emiliano-romagnola, l’11%, e dà lavoro a 160mila persone”.
“Sono numeri – continua – che premiano le scelte fatte, l’aver puntato sulla valorizzazione complessiva dei territori, come dimostra la nuova legge del settore, sulla costa e l’appennino, certo, ma anche sulle città d’arte e la cultura, lo sport e i grandi eventi, e su brand che ormai ci rappresentano nel mondo: Motor Valley, Food Valley, Wellness Valley.
Il Circuito dei Castelli del Ducato rappresenta una eccellenza nell’offerta turistica del territorio, una piccola ‘Loira’ italiana che può entrare di diritto nei migliori percorsi turistici internazionali. È una scommessa a cui credo e che voglio sostenere, in nome di un’offerta diversificata che la nostra regione, ricca di peculiarità, può offrire con sempre maggior forza”.

News Correlate