giovedì, 24 Settembre 2020

L’Emilia Romagna punta sul turismo terza età

Dal 23 al 25 novembre workshop a Rimini e tre eductour in regione

Dal 23 al 25 novembre 18 buyers italiani ed europei saranno in Emilia Romagna per partecipare a Rimini a un workshop sul turismo della terza età e a 3 educational tour a Rimini, Ravenna e nel Forlivese. L’iniziativa è organizzata da Apt Servizi. 
In base a un recente studio Eurostat tra il 2006 e il 2011 la clientela over 65 è l’unica ad aver contribuito al turismo, per numero di turisti (+10%), di viaggi (+28%), di pernottamenti (+22%) e volume di spesa (+32%).
Nel 2011 i senior hanno generato il 20% delle entrate turistiche europee, contro il 15% di 5 anni prima. Caratteristiche di questi turisti sono  la possibilità di viaggiare per tempi più lunghi, 26 pernottamenti nel 2011, e di spendere di più, con 1344 euro in media lo scorso anno rispetto ai 1203 euro della media generale. Inoltre, i senior sono i maggior consumatori di pacchetti-vacanza in Europa generando il 30% del totale delle entrate di questo segmento di mercato.
Il programma del workshop prevede l’arrivo dei buyer il 23 novembre all’hotel Sporting di Rimini dove sarà presentata l’offerta turistica dell’Emilia Romagna, a cura di Apt Servizi, e la serata si concluderà con una cena di pesce in un ristorante della città. Sabato 24 per tutta la mattinata si svolgerà, presso la Sala del Giudizio del Museo della Città, il workshop sul turismo della terza età mentre nel pomeriggio i buyer si divideranno in 3 gruppi per partecipare ad altrettanti educational tour.
Il primo è dedicato alla scoperta di Rimini con la visita guidata al centro storico, all’area archeologica romana della’Domus del chirurgo’ e al Tempio Malatestiano. Al termine del tour è previsto un mini corso di cucina sulla preparazione della piadina romagnola. Il secondo raggiungerà Ravenna per la visita ai mosaici delle sue chiese paleocristiane a cui farà seguito la sosta in una bottega artigianale di mosaico. Il terzo inizierà alla Fattoria Paradiso di Bertinoro dove è prevista la visita ai vigneti e una degustazione di vini. Il gruppo si trasferirà poi a Casa Artusi di Forlimpopoli, centro di cultura enogastronomica regionale dedicata al padre della cucina italiana Pellegrino Artusi, per prendere parte a una lezione di cucina sulle tecniche di preparazione della pasta fatta in casa e a una cena a base di prodotti tipici.Per i buyer europei, in partenza domenica pomeriggio dall’aeroporto di Bologna, è stata organizzata una visita guidata del centro storico di Bologna che si concluderà con un pranzo a base di eccellenze enogastronomiche locali.

News Correlate