venerdì, 24 Giugno 2022

Soggiorni nella natura del Collio Goriziano al Castello di Spessa Golf Wine Resort & SPA

Nel Collio Goriziano, terra di grandi vini in Friuli Venezia Giulia a ridosso del confine con la Slovenia, il Castello di Spessa Golf Wine Resort & SPA di Capriva del Friuli è un microcosmo immerso fra i vigneti e il green di un campo da golf a 18 buche, all’interno del quale ciascuno si può ritagliarsi la vacanza perfetta, scegliendo fra le varie sistemazioni quella più confacente alle sue esigenze. Il resort offre la possibilità di alloggiare in 4 strutture, ciascuna con un proprio stile ben definito. Nel castello si pernotta in ariose ed ampie camere e suites arredate con mobili del Settecento e dell’Ottocento italiano e mitteleuropeo, con eleganti dettagli d’epoca che si abbinano con discrezione ai più moderni comfort. Le altre stanze del resort si trovano in antichi rustici della tenuta sapientemente resturati: La Tavernetta al Castello ai piedi del maniero con un eccellente e raffinato ristorante gourmand e 10 camere dall’atmosfera country; gli Appartamenti nelle vigne in un bel casale affacciato sul campo da golf particolarmente adatti alle famiglie; il Casale in collina, il più appartato, con una decina di stanze arredate in stile shabby chic.
A disposizione degli ospiti comodi sentieri per passeggiate (come quello, molto panoramico, delle Vigne Alte), spazi dove poter fare ginnastica e yoga all’aria aperta, il campo da golf a 18 buche disegnato fra le vigne, biciclette per pedalare in relax fra colline e vigneti spingendosi anche oltre confine, alla scoperta dei caratteristici borghi della Brda slovena. Il benessere si declina poi nei 2.000 mq della Vinum Spa con i trattamenti dedicati alla vinoterapia, le piscine interna ed esterna riscaldate, le aree relax panoramiche, l’idromassaggio circolare esterno con vista sui vigneti.
Tutti da visitare i dintorni, scrigno d’arte e storia: Cormòns, cittadina d’impronta mitteleuropea “cuore” del Collio; Gorizia, la “Nizza d’Austria” con il suo austero castello medievale; Cividale, le cui testimonianze longobarde sono Patrimonio Umanità Unesco; Aquileia, Seconda Roma e principale sito archeologico del Nord Italia; Grado, con la sua lunga spiaggia di sabbia finissima e la sua incantevole laguna; i percorsi storici della Grande Guerra – da Gorizia al Sacrario di Redipuglia al Carso- dove si scoprono trincee, bunker e luoghi che furono teatro di battaglia durante la Prima Guerra Mondiale. E in mezz’ora si è a Trieste e in poco più di un’ora a Venezia.
In una cornice che coniuga naturalezza a raffinata ospitalità quale è il resort, anche il gusto viene sollecitato e incuriosito con vini e cibi che attingono alla straordinaria tradizione gastronomica della terra di confine in cui è incastonato, dove si incontrano e fondono echi culinari friulani, austriaci e slavi. Per gli ospiti sono organizzate nelle scenografiche cantine medievali del castello stimolanti degustazioni guidate dei pregiati vini Doc Collio e Isonzo della tenuta e nella Casa di Caccia corsi di cucina tenuti dall’Executive Chef del resort Tonino Venica. E’ lui a soprintendere al Ristorante gourmand La Tavernetta al Castello, dove arrivano in tavola dalla magia del Collio e del vicino Adriatico terra e mare, vigne e orti: un sorprendente mondo di sapori e profumi esaltati dalle sue sapienti mani. Nel Gusto di Casanova, l’intimo e raccolto Bistrot del Castello con ampio dehors ombreggiato dagli alberi secolari del parco, si degusta una straordinaria selezione di prodotti del Friuli Venezia Giulia. Nell’Hosteria del Castello, invece, la cucina – semplice, gustosa, immediata – rincorre le stagioni e ricalca i sapori del territorio.

News Correlate