mercoledì, 20 Gennaio 2021

Milano, hotel sotto sfratto e ospiti per strada

L’ordinanza di sfratto risale al 2006 quando il Santa Marta passo alla Bnl

Cacciati dalla propria camera perché l’albergo in cui avevano passato la notte è stato sfrattato. È ciò che è accaduto ad alcuni ospiti di un hotel milanese, il Santa Marta. Alla base di questa vicenda c’è  un’ordinanza di sfratto per finita locazione firmata dal giudice del Tribunale nel luglio 2006, quando il proprietario dell’immobile era ancora il Comune di Milano. L’anno successivo l’hotel è entrato tra i beni entrati nella disponibilità di Bnl. L’hotel contesta a Bnl di non aver avuto alcun riguardo per gli ospiti, né di aver permesso una soluzione soft del rilascio dell’immobile tramite uno sfratto in prosecuzione. Ma per i legali della banca è stato lo stesso gestore a non aver voluto impedire un trattamento diverso per i propri ignari clienti. “L’ordinanza di sfratto risale al 2006 – ha replicato il legale di Bnl – e il conduttore non ha mai fatto opposizione. Il nostro primo accesso nell’hotel risale al dicembre del 2008 e da mesi avevamo avvertito il conduttore di non prendere più prenotazioni. Ma non siamo mai stati ascoltati”.

News Correlate