hotel & tourism forum, la 7^ edizione sarà digitale e in programma il 15 giugno

Il distanziamento sociale, i protocolli sanitari in atto, le aperture prudenti delle frontiere e una stagione turistica incerta non fermano progetti e investimenti nel settore hospitality. Ne è convinto Giorgio Bianchi, Managing Director, PKF hotelexperts, che per la 7^ edizione di hotel & tourism forum ha voluto organizzare una giornata di conferenze online per celebrare a Milano un Fuorisalone virtuale. Al posto della cornice “unconventional” di Spazio Ventura a Lambrate, sarà una piattaforma online a contenere il ricco palinsesto in programma.

“Abbiamo scelto di chiamarlo #REStart hospitality: Investment & Design perché la ripartenza sarà incentrata su questi due temi chiave – ha spiegato Bianchi – i progetti di investimento e il design come chiavi di lettura per affrontare il futuro dell’ospitalità. La crisi sanitaria ci ha imposto di ripensare l’albergo. Gli investitori ci chiedono di spiegare come ci stiamo muovendo a livello italiano. Lo faremo trattando i vari aspetti del cambiamento, dall’hardware all’impiantistica, dalla tecnologia alla progettazione. La maggiore ricerca di privacy impatterà sulle scelte e soluzioni ricettive miste potrebbero assistere ad un incremento di domanda”.

L’evento prevede una main stage ospiterà quattro conferenze che disegnano gli scenari future dell’ospitalità e del design alla luce dei cambiamenti in corso: ‘Made in Italy – Excellence in Design, Food & Hospitality’; ‘The impact of International Mega events on Investment and Hospiatlity: Winter Olympic Games Milano Cortina 2026’; ‘European Design & trends: hospitality design post COVID 19’; ‘Hotel Brands in Europe – the CEO Panel’. Previste 2 breakout sessions – Investimenti e Design per la presentazione di nuovi progetti, brand e prodotti innovativi. Si rinnova l’appuntamento con l’Hospitality Design Award in collaborazione con SUITE, giunto alla XII edizione, che dovrà decretare il vincitore fra dieci progetti finalisti premiando il design e il legame e la valorizzazione del territorio.

Sarà un’edizione internazionale, per la quale è atteso il raddoppio dei delegati rispetto agli 800 dell’edizione 2019, tra investitori, developer, proprietari alberghieri, gestori, istituzioni, consulenti, architetti e designer. Un centinaio i business partner presenti e oltre 50 gli speaker internazionali. La partecipazione alle conferenze sarà a pagamento e l’intero ricavato sarà devoluto in beneficienza a Fondazione Gaetano Bertini Malgarini e Cascina Bellaria a Milano.

“L’obiettivo – ha commentato Bianchi – è quello di convogliare in questo mega evento tutti gli stimoli e le indicazioni raccolte durante un tour virtuale di videoconferenze che ci ha visto fare tappa nel mese di aprile a Milano, Sorrento, Monopoli e Cortina. Tra i tanti compagni di viaggi che sono stati con noi da Nord a Sud vorrei ricordare Giorgio Palmucci di Enit; Alessandro Belli di Cdp; Barbara Casillo di Associazione Italiana Confindustria Alberghi; Loredana Capone, assessore Turismo Puglia; Giampiero Schiavo di Castello sgr; Stefano Visone e Francesco Mascaro di Intesa Sanpaolo; Fabrizio Gaggio di Una Hotels; Arny Aiolfi di Club Med; Giovanna Manzi di BWH Group; Magda Antonioli Università Bocconi; lo Chef Alfonso Iaccarino, Aldo Melpignano di Borgo Egnazia, Andrea Delfini di Blastness, l’avvocato Massimiliano Macaione di GOP, Marco Malacrida di STR e l’architetto Simone Micheli”.

News Correlate