martedì, 28 Giugno 2022

Il Colle di Leopardi frana, appello a Franceschini

“Un piano complessivo e mirato di interventi che sia risolutivo e che preservi definitivamente il Colle dell’Infinito ed i luoghi leopardiani, patrimonio storico, artistico e culturale di valore e rilievo nazionale”. A chiederlo i deputati del Pd Irene Manzi, Piergiorgio Carrescia, Emanuele Lodolini, Alessia Morani e Paolo Petrini in una interrogazione a Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali, in merito ai movimenti franosi che, nelle scorse settimane, hanno interessato il Colle dell’Infinito.

“L’ ‘Ermo Colle’ di Leopardi – spiegano i deputati – è interessato da tempo da un preoccupante e lento movimento franoso, culminato di recente nell’apertura di una profonda voragine, e negli anni è stato soggetto a fenomeni idrogeologici tanto importanti da portarlo ad essere individuato nel piano di assetto idrogeologico regionale come area a rischio. Gli interventi portati avanti dalle autorità locali, pur apprezzabili per tempestività e urgenza, rappresentano solo soluzioni tampone, non adatte a fronteggiare definitivamente la fragilità geologica di questo territorio”.   

La richiesta è quella di sostenere “l’attuazione di un piano complessivo e mirato di interventi, che sia risolutivo e che preservi definitivamente questo grande patrimonio storico, artistico e culturale. Altrimenti si assisterà al lento disfacimento di luoghi che il poeta Leopardi ha reso immortali con i suoi versi e che sono famosi in tutto il mondo”. 

News Correlate