È nata l’Associazione Operatori Alto Molise

Avrà l’obiettivo di promuovere il territorio ed aumentarne la visibilità

Nei giorni scorsi ha preso vita l’Associazione Alto Molise. L’obiettivo è quello di incrementare e stimolare la domanda turistica, aumentarne la visibilità, dialogare con le amministrazioni pubbliche per favorire gli investimenti nelle infrastrutture e nella promozione. L’Associazione di operatori turistici è stata fondata dalle aziende impegnate a vario titolo nel comparto. Alla basa ci sta una ventina di imprese che operano nella ricettività agrituristica e delle dimore storiche, ma a breve le adesioni saranno allargate anche agli esercizi artigianali e commerciali di pregio, alla ristorazione, alle strutture alberghiere. Decio Galasso è stato eletto president; Nadia Falasca vicepresidente; Maria Marcovecchio  tesoriere; Andrea Apollonio segretario; Cesare Giuliano consigliere.
“È un bel segnale dal basso – commenta Galasso – che dimostra la vitalità e la voglia di non arrendersi di una comunità. Per la prima volta, l’Alto Molise ragiona in una ottica di comprensorio, dal punto di vista turistico ed operativo”.
Nei 12 comuni alto molisani sono concentrati oltre 600 posti letto, un dato che compete con quello dei comuni costieri. Negli ultimi 10 anni i flussi in arrivo sono aumentati: solo ad Agnone si è passati dai 3mila pernottamenti del 2000 ai 15mila del 2011, grazie all’aumento della domanda autoprodotta dalle strutture stesse. L’Alto Molise racchiude in un raggio di 10 km i maggiori tesori storici, archeologici e ambientali della regione.  

News Correlate