mercoledì, 3 Marzo 2021

15 aeroporti spagnoli abiliteranno centri tamponi covid per passeggeri in partenza        

Sono stati aggiudicati i contratti per l’installazione di centri diagnostici temporanei per la realizzazione di tamponi Covid da eseguire sui passeggeri in partenza presso quindici aeroporti della rete Aena. Aena ha riferito che i vincitori del bando del servizio sono state le aziende che hanno fatto uno sconto maggiore sui prezzi dei test, che verranno aggiornati ogni mese. Secondo le offerte presentate, la fascia di prezzo è compresa tra i 70 ei 58 euro per PCR (test molecolare); da 29,17 a 24,45 euro, per gli antigeni (test rapidi), e, da 35 a 29,34 euro per i test sierologici.
I locali saranno ubicati nelle aree di partenza dei voli ed effettueranno i test principalmente per i passeggeri che ne avranno necessità nell’aeroporto di arrivo laddove sono stati imposti dei controlli sanitari che prevondono test con esito negativo in arrivo.
Il servizio contribuirà a facilitare il ritorno dei turisti alle destinazioni di provenienza e per accedere in aeroporto per effettuare questi test sarà necessario presentare la carta d’imbarco, poiché l’ingresso è riservato ai soli passeggeri.
I centri saranno attrezzati di un’area per effettuare il test, e altre per l’attesa e l’isolamento, e dovranno preservare la privacy del passeggero.
In caso di rilevamento di un risultato positivo dopo aver eseguito una PDIA per SARS-CoV-2, verranno attivati i protocolli di allerta sanitaria stabiliti dalle autorità sanitarie delle comunità autonome.
Gli aeroporti dove il servizio sarà abilitato sono: Adolfo Suárez Madrid-Barajas, Josep Tarradellas Barcelona-El Prat, Málaga-Costa del Sol, Alicante-Elche, Valencia, Sevilla, Bilbao, Palma de Mallorca, Ibiza, Menorca, Tenerife Sur, Gran Canaria, Fuerteventura, César Manrique-Lanzarote y La Palma.

News Correlate