mercoledì, 2 Dicembre 2020

Aeroporto Tegel chiude definitivamente, terminal storico sarà centro studi

L’aeroporto internazionale Tegel di Berlino ha chiuso definitivamente dopo il decollo di un ultimo volo Air France con destinazione Parigi a una settimana dall’inaugurazione, con nove anni di ritardi, del nuovo scalo Willy Brandt.
“Lo dico senza mezzi termini: è un giorno in cui il cuore di molti sanguina”, ha commentato il sindaco della città Michael Müller, citato dall’agenzia Dpa.
Durante la Guerra Fredda, Tegel fu una porta di libertà per molti tedeschi circondati dal Muro. Air France è stata la prima compagnia a inaugurare voli regolari nel 1960 da e per questo aeroporto, allora situato nel settore francese di Berlino Ovest.  Nei piani del comune di Berlino, c’è la costruzione di nuovo quartiere attorno all’area dove sorgeva lo scalo con case per oltre 10.000 persone. Mentre il terminal vero e proprio, considerato monumento storico, ospiterà un centro di sviluppo urbano dell’Università di scienze applicate di Beuth.

News Correlate