lunedì, 20 Settembre 2021

Assohotel: proroga antincendio evita chiusura migliaia alberghi

"La proroga al 2014 approvata anche dal Senato, in merito ai termini per l'adeguamento alle direttive antincendio per le strutture alberghiere, è una dimostrazione di responsabilità". E' quanto afferma il presidente di Assohotel-Confesercenti, Filippo Donati, sottolineando che "molte, troppe strutture non sarebbero state in grado di adeguarsi alle nuove direttive entro la scadenza prevista, rischiando la chiusura".
"Per questo – precisa Donati – abbiamo sollecitato più volte il Governo a prorogare i termini, da una parte, e dall'altra a prevedere misure alternative (come l'estensione da 25 a 50 posti letto delle procedure di semplificazione dei requisiti prescritti) per tutte quelle strutture alberghiere che non possono, per motivi strutturali, rispettare i termini dell'adeguamento senza essere costrette ad effettuare lavori enormi affrontando costi insostenibili, soprattutto in un momento così drammatico come quello che stiamo attraversando. Un dato indicativo tra i tanti: soltanto a Cervia-Milano Marittima ci sono 130 alberghi che rischiano di non riaprire, a fronte di 50 in regola. Bisogna fare in modo – conclude – che l'adeguamento sia realizzabile per tutti".

News Correlate