giovedì, 24 Giugno 2021

Concessioni demaniali, plauso di Confesercenti e Confturismo

“Per la prima volta abbiamo qualcosa di concreto”. È il commento di Vincenzo Lardinelli, presidente della Fiba-Confesercenti, all’approvazione da parte del Consiglio dei ministri del ddl per la revisione ed il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime nel rispetto della normativa europea.

“Per ora sono stati stabiliti soltanto dei principi – sottolinea Lardinelli – le norme verranno dopo. Ma va riconosciuto l’approccio positivo del ddl e soprattutto il rispetto degli impegni presi dal ministro per gli Affari Regionali, Enrico Costa, con le principali organizzazioni di rappresentanza dei balneari a fine anno. In particolare – aggiunge il presidente della Fiba – siamo soddisfatti per l’accoglimento di due punti per i quali ci siamo a lungo battuti: il riconoscimento del valore commerciale in caso di fine della concessione ed  di un periodo transitorio  congruo per l’entrata in vigore della nuova normativa. Per questi motivi – conclude Lardinelli – esprimiamo la nostra soddisfazione condizionata, in attesa della definizione della nuova normativa”.

“Finalmente un atto concreto nel processo di revisione e riordino della normativa sulle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali ad uso turistico ricreativo, in gestazione da diversi anni. Il disegno di legge di delega al Governo, approvato dal Consiglio dei Ministri, giunge dopo provvedimenti, pronunciamenti e sentenze, anche di livello Comunitario, che  avevano gettato confusione e profonda incertezza fra le molte categorie di operatori che, sul demanio, operano da sempre generando offerta turistica e ricchezza per il Paese: da quelli degli stabilimenti balneari a quelli della ristorazione e dell’intrattenimento, della ricettività e della portualità turistica”, commenta Luca Patanè, presidente di Confturismo/Confcommercio in merito all’approvazione del disegno di legge sulle concessioni demaniali.

News Correlate