giovedì, 21 Gennaio 2021

Franceschini: un museo del cinema italiano a Cinecittà

A Roma nascerà il primo Museo Nazionale del Cinema Italiano. Nascerà all’interno dell’area di Cinecittà, oggi conosciuti in tutto mondo, voluti da Mussolini nel 1937 e da allora set dei grandi kolossal della Hollywood sul Tevere. L’annuncio è arrivato dal ministro del Turismo Dario Franceschini mentre passeggiava tra le sale di quella che potrebbe essere in qualche modo un’anteprima del futuro museo: la mostra ”Luce- L’immaginario italiano”, con cui l’Istituto Luce festeggia i suoi primi 90 anni di fondazione al Complesso del Vittoriano fino al 21 settembre.    
“In Italia abbiamo un bellissimo museo del cinema a Torino ma è un museo che parla del cinema di tutto il mondo, dai fratelli Lumière a oggi – premette il ministro –  credo ci sia invece bisogno di un luogo attrattivo anche per i giovani, in cui si racconta la meravigliosa storia del cinema italiano. E un museo nazionale del cinema italiano non può che essere a Cinecittà, luogo dove il nostro cinema è nato”.

Secondo quanto si apprende, il Museo dovrebbe sorgere in un’area ancora da individuare all’interno degli stabilimenti di Cinecittà e sarà studiato per avere una grande parte dedicata alla multimedialità, con filmati d’epoca, fotografie e tutto il materiale visivo che ha fatto grande la storia del nostro cinema. Ma non si dimenticheranno anche gli ”oggetti” dei film, dalle prime macchine da presa usate in Italia alle pizze con le pellicole dei nostri primi successi e poi memorie importanti come la sedia da cui dirigeva Fellini. Il nuovo museo potrebbe diventare una forte attrattiva per il turismo, anche internazionale, della città di Roma.

News Correlate