martedì, 13 Aprile 2021

Osanna punta a portare ‘best practice’ Pompei in tutta Italia

“La nuova sfida che mi attende è di portare le best practice pompeiane in tutti i musei e i siti archeologici italiani, con progetti di manutenzione programmata che deve essere esteso a tutti i siti”. Ad affermarlo Massimo Osanna, a capo della direzione musei del ministero della Cultura. Osanna ha aperto l’anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dell’Università Federico II di Napoli con una lectio magistralis sui restauri a Pompei che ha seguito in prima persona nei 7 anni alla guida del sito archeologico.
“È necessario avviare le operazioni di manutenzione in tutti i parchi archeologici e i musei – ha spiegato –  un’operazione su cui spero di intercettare anche i fondi del Recovery Plan con cui cominciare un processo virtuoso di manutenzione, che ora si fa in pochi luoghi. Molti siti dei beni culturali versano in condizioni critiche, parlo anche dei musei, il ciclo di manutenzione è attivo solo nei grandi musei e invece ovunque serve l’intervento sistematico, la digitalizzazione dei dati”.
Osanna parla anche di Covid 19: “Le decisioni sulle chiusure – spiega Osanna – sono politiche che dipendono dal Cts, bisogna ascoltare gli esperti. Io spero che presto potremo aprire, come il ministro ha annunciato, anche nel fine settimana. Ora però la situazione della pandemia non è ottimale, quindi non ci resta che monitorare la situazione e attendere”.

News Correlate