domenica, 28 Febbraio 2021

Aerolineas Argentinas sospende 376 dipendenti

La compagnia aerea Aerolineas Argentinas ha sospeso temporaneamente 376 dipendenti accusandoli di aver abbandonato o boicottato l’attività lavorativa per svolgere una serie di assemblee che hanno bloccato oltre 200 voli l’8 novembre scorso.

Prima che fosse resa nota la decisione della direzione della compagnia aerea argentina, cinque dei sei sindacati del settore aeronautico avevano annunciato che anche oggi avrebbero realizzato assemblee nell’aeroporto metropolitano Jorge Newbery di Buenos Aires, con prevedibili ritardi o cancellazione di molti voli a livello nazionale.

Le sospensioni, che sono state comunicate per telegramma dai vertici di Aerolineas Argentinas ai dipendenti, sono di 10-15 giorni e riguardano personale di diversi settori, dai piloti agli addetti alla manutenzione e all’accoglienza dei passeggeri in partenza. Esclusi dalla misura hostess e steward che non hanno realizzato assemblee nel giorno della protesta.

Da parte sua il presidente il presidente argentino Mauricio Macri ha rivolto un appello ai sindacati affinché si siedano ad un tavolo di trattative con i vertici della compagnia, con l’obiettivo che Aerolineas Argentinas “possa funzionare autonomamente senza più contributi da parte dello Stato”.

News Correlate