domenica, 24 Gennaio 2021

Swiss risparmia sui doni natalizi e dipendenti si infuriano

Nonostante i conti positivi, in regalo solo un tagliere e un coltellino

Va bene la crisi, ma se i conti tornano ci si può aspettare qualcosa di più. E' quello che hanno pensato i dipendenti di Swiss, i quali nonostante la compagnia abbia registrato in undici mesi oltre 14 milioni di passeggeri (+8,3%), nel loro tradizionale pacco natalizio hanno trovato un tagliere e un punteruolo per il formaggio al posto dei 2.000 franchi (circa 1.600 euro) degli ultimi quattro anni. E così, almeno sul web, i lavoratori hanno deciso di sfogarsi. Sui social network e nei forum hanno espresso tutta la loro delusione: "È un autogol per la compagnia"; "Un regalo terribile, una vergogna per una società che ha ottenuto risultati così buoni". E ancora: "Voglio contanti e non coltellini".
Swiss però si è giustificata con le scarse prospettive della compagnia aerea per il 2012: "Negli scorsi anni sono state date delle gratifiche di fine anno poiché le prospettive erano state superate largamente, diversamente da quanto accaduto quest'anno".

 

News Correlate