domenica, 24 Gennaio 2021

AIM Group, gli eventi reali sono insostituibili

“Gli eventi reali, faccia a faccia, sono unici, memorabili e riescono a coinvolgere le persone attraverso emozioni, esperienze e storie che non si possono sperimentare in un ambiente virtuale. Gli Eventex Awards, appena celebrati, dimostrano che gli eventi capaci di creano una forte connessione con una destinazione, la sua cultura locale, il suo patrimonio, le attrazioni e la comunità professionale, si distinguono da tutti gli altri”. E’ quanto afferma Patrizia Semprebene Buongiorno, vicepresidente di AIM Group International, società specializzata in congressi, eventi e comunicazione.

AIM Group International ha ricevuto 4 premi, un oro e tre argenti, alla X edizione dei Global Eventex Awards, competizione globale che premia ogni anno gli eventi più creativi ed efficaci. I vincitori sono stati scelti tra 444 progetti presentati da 39 Paesi nel mondo.

“Gli Eventex Awards presentano le best practice e i progetti più innovativi nel settore degli eventi e della comunicazione. È davvero importante per noi e i nostri team ricevere questi riconoscimenti oggi. È una conferma del nostro costante impegno nel creare l’esperienza perfetta per i nostri clienti con soluzioni innovative e personalizzate” aggiunge.

AIM Group ha partecipato al premio in varie categorie, a riprova dell’ampia gamma di clienti e tipologie di eventi gestiti, da un congresso scientifico internazionale, con un programma innovativo, a una mega convention di una organizzazione di volontariato, a un congresso medico interattivo e creativo.

Ecco i premi assegnati ad AIM Group:

Gold Prize – Categoria Scientific Event e Silver Prize – Categoria Association Meetings: World Tunnel Congress 2019;

Silver Prize – Categoria Medical Congress: Congresso Pediatrico Pinguini;

Silver Prize – Categoria Convention: 102° Lions Clubs International Convention.

comprendevano una sfilata colorata con 15.000 persone lungo le strade del centro di Milano.

“In AIM Group siamo convinti che gli eventi virtuali siano la giusta soluzione per la situazione attuale e lavoriamo con entusiasmo per creare progetti virtuali interattivi e personalizzati, in base al contesto e alle esigenze di ciascun cliente, per molti dei congressi associativi che erano programmati. Come professionisti degli eventi, dobbiamo saper liberare la nostra immaginazione, abbandonando la nostra comfort zone e le abituali procedure, visioni e ruoli professionali consolidati, reinventando la nostra professione con creatività e coraggio – aggiunge Patrizia Semprebene Buongiorno – Grazie agli eventi virtuali e allo smart working stiamo sperimentando quanto può essere efficiente un sistema digitale al 100%. Tuttavia ci stiamo anche rendendo conto che manca qualcosa: il senso fisico di appartenenza, la ricchezza delle interazioni umane, le emozioni e i ricordi legati alle esperienze nella vita reale.

Noi crediamo nel potere degli eventi e nel valore che possono offrire alle aziende, alle associazioni, agli sponsor, ai partecipanti, nonché alle destinazioni e alla comunità locale. Quando l’emergenza sanitaria sarà superata, le persone sentiranno più che mai il bisogno di incontrarsi di nuovo faccia a faccia; per scoprire nuovi luoghi, tradizioni e cibo locale; sviluppare nuove abilità e competenze grazie alla formazione esperienziale; stringere relazioni e fare networking; costruire insieme nuove indimenticabili esperienze”, conclude.

News Correlate