domenica, 29 Gennaio 2023

Il turismo dei congressi e degli eventi riparte da Roma

È stata inaugurata presso il Roma Convention Center La Nuvola l’Assemblea Generale di IAPCO (International Association of Professional Congress Organisers), associazione internazionale che rappresenta i più qualificati organizzatori di congressi ed eventi al mondo, che si è svolta dal 10 al 13 febbraio. Il Comitato organizzatore locale della conferenza, composto da 3  player del settore AIM Group International, Ega Worldwide Congresses & Events ed OIC Group, ed Eur Spa hanno organizzato l’evento di apertura per dare l’avvio ai lavori che ha visto impegnati per tre giorni i circa 150 delegati internazionali. La manifestazione è stata realizzata grazie al supporto della Regione Lazio, del Comune di Roma, di ENIT, di ICE, di Eur Spa, del Convention Bureau Italia e del Convention Bureau di Roma e Lazio.
“Italy is back, Roma is back – ha annunciato il sindaco Roberto Gualtieri – La nuova amministrazione considera questo settore come strategico ed è pronta a lavorare per supportarlo, migliorando l’attrattività della città grazie a importanti investimenti in innovazione, sostenibilità, qualità dell’ambiente urbano e dei servizi. L’interazione tra connessione digitale e umana sarà fondamentale per rendere gli eventi in città unici e sempre più efficaci”.
Per favorire la ripresa del settore, dopo lo stop pandemico, sarà fondamentale “agire insieme, in spirito di stretta collaborazione tra tutte le istituzioni e la filiera industriale”, ha ribadito Marco Simoni, presidente di Eur Spa e ‘padrone di casa’ al Centro Congressi La Nuvola – Non c’è futuro senza innovazione, recita il claim di questa sera, e il distretto dell’Eur e questo centro congressi, nati all’insegna della innovazione, ne sono un chiaro esempio. Dopo avere ospitato il G20 di recente, abbiamo già diversi importanti eventi in calendario per i prossimi mesi e siamo pronti a diventare un gateway di accesso alla città, alla sua storia, alla sua modernità”.
“La filiera della meeting industry è centrale nel rilancio dell’Italia turistica – ha sottolineato il presidente di ENIT Giorgio Palmucci – Attraverso questa iniziativa puntiamo soprattutto sul segmento associativo, che rappresenta il 25% del comparto ed è fonte di crescita economica e sociale, ma anche un’opportunità di accrescimento culturale. La collaborazione stretta con i professionisti e il mondo accademico è di grande valore per contribuire a sostenere l’offerta turistica nazionale ad accrescere appuntamenti, convegni e conferenze a beneficio di tutto l’indotto turistico. Un nuovo modo di fare squadra. Come e più di prima”.
Della prospettiva di costruire un nuovo futuro ha parlato Carlo Ferro, presidente ICE: “L’Italia si sta preparando a riposizionarsi dopo la crisi, stiamo dando nuova forma al Paese, nella direzione della digitalizzazione e della sostenibilità. Questa transizione e la ripresa economica in atto faranno da driver anche per la ripresa del mercato degli eventi. Grazie a un’azione sinergica di tutte le istituzioni e degli operatori, facendo sistema, riusciremo ad attrarre nuovi visitatori e offrire loro la migliore esperienza”.
Aprendo i lavori dell’Assemblea Generale IAPCO, il presidente del Convention Bureau di Roma e Lazio, Stefano Fiori, ha sottolineato l’importanza di questa manifestazione come facilitatore della ripresa del mercato e della destinazione. “Siamo molto soddisfatti di aver contribuito a portare la General Assembly di IAPCO a Roma, dopo oltre 40 anni, e ringrazio per il supporto l’assessore al Turismo della Regione Lazio Valentina Corrado e l’Assessore al Turismo del Comune di Roma Alessandro Onorato, che hanno creduto nel progetto. IAPCO rappresenta i più qualificati organizzatori professionali di congressi ed eventi al mondo, ed ospitare oltre 100 decision maker di altrettante aziende internazionali è un ottimo modo per ripartire concretamente promuovendo la nostra destinazione e le sue eccellenze”.
Sulla stessa linea anche Carlotta Ferrari, presidente del Convention Bureau Italia, che si è detta “orgogliosa di essere partner di questo importante progetto, che intende innanzitutto celebrare questa industry e il valore di incontrarsi. L’Italia ha reagito alla crisi ed è pronta a ripartire con un nuovo passo, guardando al futuro, come dimostrano le aperture o il rinnovamento di nuovi centri congressi e hotel e l’acquisizione di importanti eventi internazionali. L’Italia è sempre la stessa, è aperta e pronta a ospitare nuovi eventi” .

News Correlate