sabato, 28 Novembre 2020

Carnival, virus colpisce 100 persone in crociera nei Caraibi

Nuovi guai per il gruppo a cui appartiene anche la Costa Concordia

Non è un periodo fortunato per la Carnival Group a cui appartiene la Costa Crociere. Dopo il naufragio della Costa Concordia nelle acque del'isola del Giglio, il gruppo è di nuovo nell'occhio del ciclone a causa di un virus che ha colpito oltre cento passeggeri di ritorno da una crociera nel Mar dei Caraibi.
La Ruby Princess, una delle navi di punta della compagnia, era salpata da Fort Lauderdale, in Florida, il 29 gennaio. Ma una volta rientrata, almeno novanta passeggeri e 13 membri dell'equipaggio – secondo le prime analisi – avrebbero contratto un virus gastro-intestinale molto contagioso, conosciuto come Norovirus. Le persone colpite – come ha ammesso una portavoce della Carnival – soffrono tutte di vomito e diarrea e ne avranno per almeno tre giorni.
Un'altra nave della compagnia, la Crown Princess, era stata colpita dallo stesso virus la scorsa settimana, ma dopo essere stata disinfettata è già ripartita, anch'essa per una crociera nei Caraibi.

 

News Correlate