martedì, 24 Novembre 2020

Commissione Turismo della Conferenza Regioni si riunisce l’8 aprile: ecco emendamenti

E’ stata riconvocata per mercoledì 8 aprile la Commissione Turismo e Industria Alberghiera della Conferenza delle Regioni e Province Autonome alla presenza del sottosegretario  al Turismo, Lorenza Bonaccorsi.

“Sarà l’occasione – come anticipa Mauro Febbo, coordinatore nazionale della Commissione, nonché assessore al Turismo della Regione Abruzzo – per illustrare gli interventi a sostegno del settore, segnalando anche l’inspiegabile assenza, nel Decreto Cura Italia, di un articolo specifico dedicato alle misure di sostegno al settore turistico, come invece fatto per la Cultura”.

Gli emendamenti riguardano, ad esempio, il credito di imposta pari al 50% della riduzione del fatturato delle strutture turistiche ricettive; l’estensione delle misure sul Credito d’imposta, previsto inizialmente per botteghe e negozi, a strutture ricettive alberghiere e all’aria aperta e a impianti termali per canoni e fitto d’azienda; ‘Bonus vacanze’, prevedendo una detrazione d’imposta delle spese sostenute durante uno o più periodi di vacanza in Italia; sospensione del versamento dei canoni demaniali marittimi; riduzione per tre anni del peso sul prelievo fiscale che grava sugli immobili strumentali destinati ad attività ricettive; interventi sull’imposta di soggiorno.

“Abbiamo chiesto interventi e forme di sostegno e continuità reddituale e assicurativa per i numerosi stagionali del settore turistico – conclude Febbo – circa 500.000 persone nel 2019”. Altri argomenti, come rimodulazione e proroga dei termini di spesa dei Fondi Por Fesr, Fse, Fsc, nonché misure di immissione di liquidità in favore di imprese turistiche e riduzione dei vincoli per la concessione del credito, saranno esaminati e condivisi con il Governo nell’incontro di mercoledì 8 aprile.

News Correlate