lunedì, 27 Settembre 2021

Green pass ha salvato stagione turistica: parola di Breton (Ue)

“La stagione turistica estiva è stata buona. Questo grazie al successo del Certificato Covid che siamo riusciti a sviluppare molto rapidamente e che gli Stati stanno utilizzando per proteggere i loro cittadini”. Lo ha dichiarato in una intervista a ‘La Stampa’, il commissario Ue, Thierry Breton considerato il padrino del Green pass. “Il certificato serve per dare un’indicazione e cioè che chi lo possiede non rappresenta un rischio per gli altri – sottolinea -. So bene ciò che sta succedendo in Italia, con l’introduzione dell’obbligo per i lavoratori del settore sanitario oppure per l’accesso ai luoghi affollati, come i trasporti o gli stadi. È responsabilità degli Stati assicurare la protezione ai propri cittadini e questa è una giusta indicazione per proteggerli”. Secondo il Commissario “chi non vuole usare il certificato non è obbligato ad averlo, ma non può certo rappresentare un rischio per gli altri”. Sulla campagna vaccinale aggiunge ” siamo il primo continente per quanto riguarda le vaccinazioni: abbiamo superato Stati Uniti, Israele e Regno Unito che erano partiti molto meglio di noi. Dobbiamo continuare su questa strada”. E sulle eventuali terze dosi: “Nella seconda metà dell’anno consegneremo 950 milioni di dosi, quindi sì: se necessario, ci saranno dosi a sufficienza. La somministrazione del richiamo è una decisione che spetta ai singoli Paesi”.

News Correlate